Aumentare le vendite nel tuo ristorante. Ruba 7 strategie a McDonald’s.

05
Feb
2019
Pubblicato da: Siba  /   Categoria: Aiuto in cucina / Attrezzature per ristoranti   /   Nessun commento
aumentare le vendite nel tuo ristorante SIBA

Se vuoi aumentare le vendite nel tuo ristorante dovresti copiare McDonald’s. Vediamo come.

Ok ok ok: calma! Siamo d’accordo che dalla tua cucina escano piatti decisamente migliori di tristi hamburger tutti uguali. La maestria di cuochi e chef in Langhe e Roero (per non parlare delle materie prime) è infinitamente meglio di qualsiasi cibo spazzatura che servono ai fast food. Però una cosa la devi riconoscere a queste catene che friggono patatine e imbottiscono panini:

sanno vendere dannatamente bene.

Pensaci. Hanno un prodotto scadente rispetto al tuo… eppure ne vendono a tonnellate. Soprattutto ricavano dei margini pazzeschi.

Allora sai quale sarebbe la cosa ideale? Combinare ottime tecniche di vendita con le prelibatezze enogastronomiche della nostra zona.

E per imparare e mettere subito in pratica le strategie più potenti usate dai colossi della ristorazione non hai bisogno di frequentare master universitari o costosi corsi di marketing. Basta recarsi in uno di questi ristoranti in franchising, fare un’ordinazione come un normale cliente e guardare attentamente cosa succede e come ti servono. Puoi imparare davvero tanto. Soprattutto, implementare quei trucchi nella tua attività a te non costa nulla.

Se proprio non hai voglia di mangiare un hamburger per paura che ti vada di traverso, ci siamo sacrificati noi. È un duro lavoro, ma qualcuno deve pur farlo.

Ecco di seguito i 7 trucchetti che le grandi catene di fast food usano per aumentare le vendite. Usane subito qualcuna anche tu nel tuo locale per incrementare da subito e a costo zero lo scontrino medio.

>> Trucco numero 1 per aumentare le vendite nel tuo ristorante: proponi piatti aggiuntivi

“Vuole anche le patatine con il panino?”

In assoluto questa è l’arma più potente delle catene di fast food.

Perché?

Perché grazie a questa semplice domanda, ogni singolo ordine può duplicare il prezzo di vendita. Con immensa gratificazione del cliente.

Certo, tu non devi proporre delle patatine fritte (che poi… perché no?) ma sicuramente qualcosa di intrigante, goloso, al quale sia difficile dire di no. Soprattutto se si ha fame in quel momento.

Ti basta una semplicissima domanda, posta con il sorriso e in modo estremamente naturale, come se fosse scontata la risposta affermativa, per far impennare il fatturato.

Sì, perché da Burger King una porzione di patatine la fanno pagare come minimo 1 euro. E a loro quanto costa produrla?

Bene. Ci siamo capiti.

“E se mi rispondono di no?”

Non importa. Soprattutto non ti focalizzare sui rifiuti. Pensa invece a quanto guadagnerai (a impegno quasi zero) ogni volta che ti risponderanno di sì. Cavolo, i fast food sono diventati miliardari con questa domanda. Perché è difficile declinare l’offerta di una prelibatezza (della quale magari stai guardando la foto o sentendo il profumo) mentre hai un buco nello stomaco.

>> Trucco numero 2 per aumentare le vendite nel tuo ristorante: riunisci i piatti in menù a tema

Incoraggia la scelta di optare per interi menù. Invece di limitarti alla vendita dei singoli piatti, crea menù che coprano l’intero pasto, magari anche con vini consigliati o addirittura abbinati. Per l’avventore il vantaggio è quello di “non dover scegliere”. Si tratta davvero di una bella rogna che togli alle persone. Tutti siamo indecisi. Sicuramente è apprezzato ricevere un aiuto per gustare le pietanze di un buon ristorante, farsi guidare in una esperienza culinaria o risparmiare qualche soldo prendendo il “pacchetto completo”.

Tu invece avrai il controllo della vendita, portando i clienti ad acquistare esattamente tutto ciò che vuoi. Inutile dire che ciò facilita incredibilmente anche il lavoro in cucina. Due piccioni con una fava.

>> Trucco numero 3 per aumentare le vendite nel tuo ristorante: addestra il tuo staff a vendere

Qual è il compito del personale di sala? Vendere.

Non trasportare piatti da un punto A ad un punto B. Deve vendere.

Servire i clienti è solo il mezzo attraverso il quale generi fatturato. Il servizio erogato. Ma tu quella cosa la devi vendere. Non puoi permetterti di perdere un’occasione eccezionale come quella di persone che entrano nel tuo locale al solo scopo di mangiare (cioè, non sono venuti lì a fare un giro e dare un’occhiata) che non ricevano interessanti proposte di acquisto.

Insegna ai tuoi ragazzi a vendere. Proporre menù completi, consigliare vini, offrire la specialità della casa o antipasti durante l’attesa. Non c’è bisogno di fare grandi cose. Anzi. Mantieniti sul semplice.

Un ottimo strumento per aiutare il personale di sala a esser super efficiente in tale compito è dotarli di palmari per comande.

Fai solo attenzione di aver dato formazione sufficiente in merito al tuo personale. Altrimenti succedono più pasticci che altro. Ma se ci riescono dei sedicenni da McDonald’s, non ci riesci tu? Avanti! Il tempo devi trovarlo. Perché vendere è l’attività più importante che fai.

>> Trucco numero 4 per aumentare le vendite nel tuo ristorante: premia chi vende di più

Crea piccole gare internamente al tuo staff di sala. Per esempio, chi vende più dolci riceve un bonus sullo stipendio a fine mese. Oppure per ogni antipasto che si riesce a far ordinare, si riceve un compenso ulteriore in busta paga di 50 centesimi.

Insomma, inventati qualcosa.

Rendi il tuo personale dannatamente motivato a vendere.

>> Trucco numero 5 per aumentare le vendite nel tuo ristorante: prodotto della casa

Crea il tuo prodotto della casa. Qualcosa di unico, che si possa trovare solo da te. Un motivo per il quale i clienti possano sceglierti.

Proponilo a un prezzo più alto del normale. Ciò ti permetterà di mantenere bassi i costi di produzione ed evitare sprechi. Soprattutto puoi trasformare una normale rotazione di tavolo in uno scontrino estremamente elevato.

>> Trucco numero 6 per aumentare le vendite nel tuo ristorante: mantieni semplice il menù

Non presentare menù di decine di pagine a chi si siede ai tuoi tavoli. Limita le scelte. Pochi piatti differenti tra loro. Eviti frustrazione ai clienti, faciliti il lavoro alla cucina e puoi prevedere più facilmente gli introiti.

>> Trucco numero 7 per aumentare le vendite nel tuo ristorante: minimizza i momenti morti

Devi “conoscere i tuoi numeri”. Guarda quando hai cali di vendite. Potrebbe verificarsi in determinati periodi dell’anno, della settimana o addirittura del giorno. Crea delle offerte specifiche per calamitare nuovi clienti proprio in quei momenti.

Oltretutto ciò “spalmerà” anche parte dei clienti abituali in fasce orarie per te più comode. Ulteriore lato positivo è che così riesci ad offrire al cliente un servizio migliore, dedicato e un ambiente meno caotico e affollato.

Et voilà!

Pensi che una o più di queste strategie si possano usare per aumentare le vendite nel tuo ristorante?

Hai trovato utile questo articolo? Condividilo ORA!

    Nessun commento